Tag: Fioranello

Di nuovo in campo

Lo scorso fine settimana ha visto gli iscritti della nostra associazione tornare a darsi battaglia su due tra i più iconici percorsi laziali: Fioranello e Castel Gandolfo.

Il Fioranello Golf Club nasce nel 1979 nella suggestiva campagna romana, un tempo proprietà dei Principi Boncompagni Ludovisi, ai confini con il Parco Archeologico dell’Appia Antica. Nel 1984, dopo la realizzazione delle clubhouse, iniziano i progetti di ampliamento del percorso e del campo pratica. Nel 1990 il circolo festeggia l’apertura del percorso di 18 buche, ulteriormente migliorato negli anni successivi, e che oggi è senz’altro uno dei percorsi più suggestivi e piacevoli di Roma.

Su questo percorso è iniziata sabato la sfida per scalare la classifica del Tour, sfida che ha visto primeggiare Alessandro Petrianni davanti a Paolo Fancelli, Andrea Fusacchia e Andrea Plachesi.

La domenica la sfida si è spostata a Castel Gandolfo, diciotto buche disegnate da Robert Trent Jones rispettando la conca di un cratere vulcanico e inserendo i fairway nella cornice di vegetazione ricchissima in cui olivi e pini mediterranei centenari si alternano a vigneti, cipressi, mimose, agrumi, roseti. La Club House è stata ricavata nella villa che Flavio Chigi, Cardinale in Sassia e nipote di papa Alessandro VII aveva fatto costruire per ospitarvi – i costumi dell’epoca lo consentivano – una celebre beltà nota come “la Pavona”.
Il nome rimase alla villa e alla località. Questo contesto meraviglioso ha visto l’affermazione di Andrea Fusacchia a pari punti con Riccardo Bianciardi e Nicola Giribaldi, ma con una migliore prestazione sulle seconde nove buche.

Al termine del weekend la doppia tappa ha visto prevalere Andrea Fusacchia, che ha costretto Alessandro Petrianni e Paolo Fancelli al secondo e terzo gradino del podio, assicurandosi oltretutto l’ambito premio: un voucher per un weekend al Chairman Bellagio Hotel.

In classifica generale però, per il gioco degli scarti e l’assegnazione dei bonus, Fusacchia è stato sopravanzato da Petrianni di due punti, con Fancelli che ha scavalcato Biagi al terzo posto.

La competizione si fa interessante…