Si chiude il circuito 2018 di AID Golf

Nel fine settimana tra il 20 e il 21 ottobre si è concluso, con l’ultima gara in programma, il 1° circuito AID Golf. Ad accogliere l’evento il circolo Archi di Claudio, sede dell’associazione, a suo tempo ospite anche della gara di apertura che aveva inaugurato il tour.

L’evento è stato un buon successo, con i suoi 108 partecipanti che si sono distribuiti lungo le due giornate di gara. Com’è spesso accaduto, il successo ha arriso al nostro presidente Alessandro Petrianni, che ha preceduto l’amico/rivale di sempre Edoardo Biagi e un ottimo Nicola Giribaldi, che si è classificato terzo. Ma la gara rivestiva anche un altro aspetto: decretare la classifica finale del circuito, che ha visto i nostri soci cimentarsi sui campi del centro-nord italiano. Ecco dunque la classifica aggiornata all’ultimo risultato:

Giocatore Circolo EGA HCP Gare disputate Totale
Alessandro Petrianni Archi di Claudio 20 7 191
Edoardo Biagi Archi di Claudio 23 6 154
Pietro Andrini Ca’ della Nave 16,6S 4 135
Nicola Giribaldi Cosmopolitan 11S 4 118
Silvano Favaro Ca’ della Nave 26S 4 114
Gregorio Guglielminetti Stupinigi 20,3 5 108
Alessandra Donati Faenza Cicogne 28SL 3 82
Paolo Vernassa Sanremo Ulivi 16S 2 57
Marcello Rodi Archi di Claudio 41S 6 53
Jacopo Luce Montecchia 22 2 51
Paolo Fancelli Livorno 28S 3 41
Michael Terzi Jesolo 18 1 34
Raffaele Pinto Livorno 19S 1 21
Piero Suma Coccaro 54 1 13
Cristiano Berlanda Golf Lecco 26 1 10

Questo primo campionato sociale ha avuto anche il merito di mostrare qualche debolezza nel sistema della sua organizzazione: in queste settimane di sosta l’associazione lavorerà anche per studiare una formula che possa migliorare il sistema di punteggio per rendere il tour sempre più incerto ed avvincente.

Ma per concludere, alcuni riflessi filmati delle giornate di gara e della premiazione.

Arrivederci al circuito 2019!

18° Open d’Italia Disabili a Crema

Si è svolta al Golf Resort di Crema (CR), nei giorni 11 e 12 ottobre, il 18° Open d’Italia per Disabili, competizione internazionale organizzata sotto l’egida dell’European Disabled Golf Association e della Federgolf, che quest’anno è stata sponsorizzata dalla Sanofi Genzyme, divisione specialty care dell’azienda farmaceutica Sanofi, specializzata in malattie rare, sclerosi multipla, oncologia e immunologia.

Tra i migliori della nostra associazione, spicca il nome di Gregorio Guglielminetti, autore di due ottimi giri che gli hanno consentito di avere il secondo miglior punteggio lordo nella sua categoria. Anche nella prima categoria, che si confrontava con il sistema medal, dominata dai fortissimi giocatori stranieri, i nostri si sono fatti valere con Andrini e Vernassa a ridosso dei primi. Bravissima anche Alessandra Donati, seconda tra le ladies e quinta assoluta di categoria. Da menzionare anche, tra i nostri soci, il buon piazzamento di Stefano Palmieri, già campione del British Blind Open 2017 e tra i più forti atleti blind d’Europa, fresco di un quinto posto al Blind Golf World Championship tenutosi la scorsa settimana a Roma, sul campo di Parco de’ Medici.

Le classifiche finali sono disponibili a questo link.

Commenti e giudizi più che positivi per l’organizzazione, estremamente efficiente e sollecita, e per l’ospitalità del Golf Resort Crema: tutti i concorrenti si sono espressi in modo lusinghiero sulla competenza e cortesia del personale. Abbiamo raccolto anche qualche dichiarazione.

Edoardo Biagi: “È incredibile constatare come, nonostante le distanze e la scarsa frequentazione, un gruppo di persone possa essere così unito e in armonia tanto da divertirsi insieme al di là di ogni barriera. Merito del golf, sicuramente, ma non solo. Ed è così che si torna a casa con il sorriso e la malinconia di chi lascia qualcosa di bello (a parte il mio golf, ma questo è un altro discorso), cominciando da subito a contare i giorni che mancano al prossimo Open. Un ringraziamento particolare a Rosanna Feroleto ed Elisa Emilia Tadini, e a tutto il Golf Crema Resort, per la loro accoglienza, la loro organizzazione e disponibilità veramente fuori dal comune”.

Pietro Andrini: “Sono contento, oltre che per il risultato, per aver trovato ancora una volta un bel gruppo di amici con i quali passare tre giorni divertenti. Mi spiace davvero che alcuni non abbiano potuto esserci, speriamo per il prossimo anno di esserci tutti. Ciao a tutti e complimenti ancora a tutti i premiati”.

Infine, Gregorio Guglielminetti: “Dopo 2 giorni di ‘sofferenza’ un bel sorriso per un bel secondo posto all’Open d’Italia. Ringrazio la mia ragazza e la mia famiglia per avermi supportato e sopportato”.

Di seguito, alcune immagini della due giorni di Crema. Altre foto sono disponibili sulla nostra pagina Facebook.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AID Golf a Crema

Si è svolta, sul percorso che ospiterà il prossimo Open d’Italia Disabili tra meno di un mese, la nona tappa del circuito AID Golf 2018.

La gara ha visto prevalere Pietro Andrini. Secondo posto per Silvano Favaro, ma in complesso ottime prestazioni per tutti i soci partecipanti all’evento.

La classifica finale della gara è stata la seguente:

Giocatore

Circolo HCP

Totale

Pietro Andrini

Ca’ della Nave

18S

30

Silvano Favaro

Ca’ della Nave

26S

25

Paolo Vernassa

Sanremo Ulivi

17S

24

Alessandra Donati

Faenza Cicogne

30SL

19

Gregorio Guglielminetti

Stupinigi

24

18

In base a questi risultati, la classifica generale del circuito si aggiorna come segue:

Giocatore Circolo EGA HCP Gare disputate Totale
Alessandro Petrianni Archi di Claudio 22 6 189
Edoardo Biagi Archi di Claudio 26 5 142
Pietro Andrini Ca’ della Nave 16,6S 4 135
Silvano Favaro Ca’ della Nave 26S 4 114
Gregorio Guglielminetti Stupinigi 20,3 5 108
Nicola Giribaldi Cosmopolitan 15S 3 93
Alessandra Donati Faenza Cicogne 28SL 3 82
Paolo Vernassa Sanremo Ulivi 16S 2 57
Jacopo Luce Montecchia 22 2 51
Paolo Fancelli Livorno 28S 3 41
Marcello Rodi Archi di Claudio 41S 5 40
Raffaele Pinto Livorno 19S 1 21
Piero Suma Coccaro 54 1 13
Cristiano Berlanda Golf Lecco 26 1 10

Una grande giornata di golf a Castel Gandolfo

È andata in scena al Golf Club Castel Gandolfo l’ultima tappa dell’AID Golf Trophy prima della pausa estiva. Sul magnifico campo alle porte della capitale si sono dati battaglia una cinquantina tra soci e appassionati del nostro bellissimo sport. La competizione, che si è svolta con il patrocinio della Federgolf e dell’INAIL, ha goduto della squisita ospitalità del Golf Club Castel Gandolfo, che ha messo a disposizione i locali della sua splendida struttura per la premiazione, unendosi agli sponsor Raimondi Golf, Fantini e Cantine Carpineti nell’offrire premi ai vincitori delle varie categorie.

La classifica generale ha visto prevalere Orlando Andrea De Micheli, del GC Castel Gandolfo, mentre per la classifica riservata ai soci AID Golf ha prevalso ancora una volta Alessandro Petrianni (Archi di Claudio) che ha avuto la meglio con 39 punti su Nicola Giribaldi (Cosmopolitan, 30 punti). Petrianni, alla sua sesta gara, raggiunge 189 punti dopo lo scarto del suo peggior punteggio, i 28 punti ottenuti a Terre dei Consoli. Giribaldi invece sale in quarta posizione scavalcando Gregorio Guglielminetti. Questa la classifica generale.

Giocatore Circolo EGA HCP Gare disputate Totale
Alessandro Petrianni Archi di Claudio 22 6 189
Edoardo Biagi Archi di Claudio 26 5 142
Pietro Andrini Ca’ della Nave 16,6S 3 102
Nicola Giribaldi Cosmopolitan 15S 3 93
Gregorio Guglielminetti Stupinigi 20,3 4 90
Silvano Favaro Ca’ della Nave 26S 3 86
Alessandra Donati Faenza Cicogne 28SL 2 60
Jacopo Luce Montecchia 22 2 51
Paolo Fancelli Livorno 28S 3 41
Marcello Rodi Archi di Claudio 41S 5 40
Paolo Vernassa Sanremo Ulivi 16S 1 30
Raffaele Pinto Livorno 19S 1 21
Piero Suma Coccaro 54 1 13
Cristiano Berlanda Golf Lecco 26 1 10

Alcune immagini della manifestazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

AID Golf Trophy 2018 – 7^ tappa

La gara per la 7^ tappa dell’AID GOLF TROPHY 2018 in programma per il 14 luglio presso il Golf Club Cavaglià è stata cancellata a causa di un problema tecnico/organizzativo. Si sta valutando con il circolo la possibilità di spostarla in altra data compatibilmente con gli impegni reciproci.

A gonfie vele…

Va in archivio anche la sesta tappa del circuito 2018 dell’AID Golf Trophy, che si è svolta sul percorso Championship del Golf Club Terre dei Consoli, un campo che si può definire un link sia per le caratteristiche del percorso (un saliscendi attraversato da ostacoli d’acqua e rough impraticabile, con pochissimi punti di riferimento) sia per il vento che lo flagella incessantemente, come nella migliore tradizione dei links britannici. La sua difficoltà e bellezza ne fa infatti uno dei venues accreditati per ospitare le gare dell’European Tour.

Proprio queste caratteristiche hanno alla fine premiato i concorrenti più esperti e più abituati a confrontarsi con le difficoltà dei vari campi. La vittoria finale è andata a Pietro Andrini – non a caso il socio presente con l’handicap più basso – che così è riuscito a scalzare Gregorio Guglielminetti dal terzo posto in classifica generale.

Questa la classifica finale della competizione.Con questa gara, la classifica del circuito è la seguente.

Giocatore Circolo EGA HCP Gare disputate Totale
Alessandro Petrianni Archi di Claudio 22 5 178
Edoardo Biagi Archi di Claudio 26 5 142
Pietro Andrini Ca’ della Nave 16,6S 3 102
Gregorio Guglielminetti Stupinigi 20,3 4 90
Silvano Favaro Ca’ della Nave 26S 3 86
Nicola Giribaldi Cosmopolitan 15S 2 60
Alessandra Donati Faenza Cicogne 28SL 2 60
Jacopo Luce Montecchia 22 2 51
Paolo Fancelli Livorno 28S 3 41
Marcello Rodi Archi di Claudio 41S 4 32
Paolo Vernassa Sanremo Ulivi 16S 1 30
Raffaele Pinto Livorno 19S 1 21
Piero Suma Coccaro 54 1 13
Cristiano Berlanda Golf Lecco 26 1 10

Questo slideshow richiede JavaScript.